Il nostro principale sostegno: il 5X1000

E-mail Stampa PDF

casa fbCon i proventi del 5*1000 dei precedenti anni, abbiamo realizzato La Casa degli Originali Talenti. Il progetto continua, i proventi  dei prossimi anni saranno utilizzati per le attività indirizzate a persone appartenenti a fasce deboli per attività di autonomia, arte, promozione per il “dopo di noi” e comunque per tutte quelle azioni utili al loro benessere. Ricordiamo che tutte le attività sono offerte esclusivamente a titolo gratuito. Le scritture contabili e le fatture sono visionabili presso la sede di Mettiamoci in Gioco, mentre i rendiconti sono pubblicati nell'area trasparenza.
Se credi in noi, offri il tuo 5X1000 con la dichiarazione dei redditi tramite il mod. 730, Unico, e CU quest’ultima (certificazione unica), potrà essere consegnata in busta senza affrancatura agli uffici postali. 
Il 5X1000 è una quota d’imposte, a cui lo Stato rinuncia per destinarla alle organizzazioni no-profit per sostenere le loro attività, pertanto, non costa nulla perché non è una tassa in più. Inoltre non sostituisce l'otto per mille destinato alle confessioni religiose. Sono due possibilità diverse ed è possibile utilizzarle entrambe per destinare parte delle proprie imposte per fini diversi. - Prima di donare, Vi invitiamo nella nostra sede di Piazza Falcone a Sant'Agata Li Battiati per condividere i risultati ottenuti principalmente con la generosità di chi ci ha creduto. 

 

Ultimo aggiornamento Sabato 05 Marzo 2016 11:07

LA DANZATERAPIA COME STRUMENTO D’INTEGRAZIONE

E-mail Stampa PDF

josèLa danza e la musica un connubio straordinariamente potente che abbatte qualsiasi barriera, che consente di esprimere emozioni allo stato puro, senza condizionamenti ed inibizioni.
Sul palcoscenico della Casa degli Originali Talenti, una straordinaria lezione di armonia, condivisione ed integrazione, organizzata per i ragazzi di Mettiamoci in Gioco, dal Centro di musicoterapia e danzaterapia “MusicArtEmozioni” di Catania, diretto da Alessandra Messina.
Insegnante d’eccezione Maria José Vexenat ballerina, coreografa e danzaterapeuta argentina che attraverso il semplice uso di parole, sollecitazioni musicali e visive, come il suono del mare, ha stimolato un movimento collettivo che ha coinvolto ed entusiasmato, come in un grande abbraccio, ciascuno con i propri tempi e le proprie percezioni, i ragazzi con disabilità, gli allievi e gli insegnanti.
Maria Josè Vexenat ha offerto ai partecipanti un saggio di danzaterapia secondo il metodo della sua maestra Maria Fux - celebre danzatrice e pedagogista argentina – che promuove la danza nella forma più semplice, in quanto espressione delle emozioni più profonde e ricerca permanente della conoscenza di sé. Un metodo che si pone l’obiettivo di sviluppare un percorso di ricerca che parte dalla scoperta del sé corporeo e giunge, attraverso la scoperta cosciente dei limiti e delle possibilità di ognuno, a sciogliere i nodi del corpo. “Ma un altro grande merito della danzaterapia, secondo questo metodo – spiega Alessandra Messina – è quello di  consentire la condivisione di emozioni da parte di soggetti diversi, che pur nella loro specificità, riescono a sentirsi parte integrante  del gruppo”.
La danzaterapia, quindi come strumento o meglio arte dell’integrazione che annulla differenze e diversità.

Lo spettacolo ... continua

E-mail Stampa PDF

frammenti di culture insieme

FRAMMENTI DI CULTURE … 
MA ANCHE DI SUONI,
DI DANZA
E DI POESIA

 Sant’Agata Li Battiati

 

Pubblico attento e numeroso per lo spettacolo Frammenti di Culture, realizzato dai ragazzi dell’organizzazione di volontariato “Mettiamoci in Gioco”, tenutosi nella bella ed accogliente sede “La Casa degli Originali Talenti, situata a Sant’Agata Li Battiati.

Tra i presenti anche il primo cittadino, Carmelo Galati, il quale ha tenuto a sottolineare che i valori della solidarietà e dell’integrazione sociale, dovrebbero rappresentare un percorso di vita di ciascun buon cittadino.

La rappresentazione è il risultato di mesi di impegno e di lavoro, all’omonimo progetto “Frammenti di Culture”, sostenuto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali III Divisione, con l’associazione “Accoglienza e Solidarietà di Catania, in qualità di partner.

Musica etnica, espressione corporea, scenografia e scrittura creativa, queste le attività con le quali si sono misurati i partecipanti e attraverso le quali è stato possibile incentivare lo scambio sociale e culturale verso usi e costumi diversi, ma anche sollecitare l’attenzione dinanzi a problematiche quali il disagio e l’esclusione sociale. “Il percorso è stato lungo, articolato e talvolta complicato -ha detto Noemi Manno, presidente di Mettiamoci in Gioco - ma alla fine tutte le tessere hanno contribuito a comporre uno splendido mosaico”,

A cominciare dalla scenografia, sotto la guida attenta e paziente di Daniela Di Stefano e poi ancora i testi, i cui autori, Simona Chillemi. Arcangelo Signorello e Lucia Barbera hanno preso parte al laboratorio di scrittura creativa tenuto dalla professoressa Ida Moschetto.

La musica dal vivo ha esaltato la platea con un coinvolgente crescendo di suoni etnici ricreato da un abile utilizzo degli strumenti a percussione – risultato dello splendido lavoro ottenuto dagli allievi del laboratorio musicale coordinato dal prof. Angelo Celso. Le coreografie sono state realizzate dalla coordinatrice del laboratorio di espressione corporea, l’insegnante Agata Pennisi insieme a Elisa Pezzino, e Rossana Arena.
Lo spettacolo ha riservato momenti di pura emozione e commozione. Per la straordinaria cura e passione messa dai ragazzi nell’esecuzione dei movimenti d’insieme e per le struggenti ed intense esibizioni singole. A dimostrazione che l’impegno, il sacrificio e la passione riescono ad abbattere qualsiasi difficoltà, qualsiasi barriera di tipo fisico, sociale e culturale.
Mettiamoci in Gioco offrirà gratuitamente lo spettacolo nelle scuole locali e provinciali per continuare a parlare e riflettere d’integrazione e di volontariato.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 13 Gennaio 2016 21:06

Frammenti di Culture...continua - 5 Gennaio 2016

E-mail Stampa PDF

natale2015battiati

Ultimo aggiornamento Giovedì 03 Marzo 2016 10:42

Conclusione progetto

E-mail Stampa PDF

Si è conluso il progetto Frammenti di Culture sostenuto dal Ministero delle Politiche sociali - Direzione generale per il Terzo Settore - Direttiva 266/2012 con la realizzazione di uno spettacolo conclusivo frutto delle attività dei quattro laboratori, scrittura creativa, percussioni, scenografia e espressione corporea. Seppure concluso, il progetto continua nella sua peculiarità portanto in scena la diversità e l'interculturalità. Diverse le rappresentazioni future in calendario per le scuole e per la cittadinanza.  

Ultimo aggiornamento Giovedì 24 Dicembre 2015 13:40

Estrazione numero vincente lotteria

E-mail Stampa PDF

Si comunica che oggi 31 Ottobre dalle ore 17:00 e fino alle ore 18:00 preso la Casa degli Originali Talenti, in piazza Falcone 1, sede operativa dell'Organizzazione,  si è conclusa la lotteria con l'estrazione pubblica alla presenza del Sindaco Carmelo Galati del Comune di Sant'Agata Li Battiati. Il numero estratto è il 134 
Mettiamoci in Gioco ringrazia tutti coloro che sostengono le attività destinata a persone appartenenti a fasce deboli.

Ultimo aggiornamento Sabato 31 Ottobre 2015 19:07

Estrazione lotteria

E-mail Stampa PDF

Si comunica che giorno 31 Ottobre alle ore 17.00, in presenza di un Pubblico ufficiale si terrà l'estrazione della lotteria organizzata dall'Associazione presso La Casa degli Originali Talenti in Piazza Falcone 1

Percorsi di autonomia

E-mail Stampa PDF

Mettiamoci in Gioco dopo diversi anni di attività di laboratori d’arte per persone appartenenti a fasce deboli intende sperimentare percorsi di autonomia. La Casa degli Originali Talenti offre spazi da condividere al fine di aiutare i giovani attraverso la gestione del tempo, l'assegnazione di compiti, l'acquisto di alimenti necessari per la preparazione del pranzo, la coltivazione dell’orto, il dormire nella Casa. Tali attività non esaustive, hanno lo scopo di migliorare e consolidare la personale autonomia. Le attività, come di consueto, sono offerte esclusivamente a titolo gratuito e dai propri Volontari.  

Ultimo aggiornamento Martedì 22 Settembre 2015 15:34

Pagina 1 di 3

  • «
  •  Inizio 
  •  Prec. 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  Succ. 
  •  Fine 
  • »
You are here: